Il comitato \'Arzilla Viva\' preoccupato per l\'alveo del torrente

torrente arzilla 1' di lettura Fano 09/11/2009 - In data 6 novembre 2009, si è riunito a Fano il comitato \"Arzilla Viva\". Tale comitato è nato nel 2006 con la funzione primaria di sorvegliare lo stato e la sicurezza del torrente nel tratto in cui attraversa il quartiere omonimo fino allo sbocco a mare.

Si ricorda che nel novembre del 1979 il torrente arzilla esondò allagando tutta la zona abitata con gravissimi danni per le abitazioni colpite. Ad oggi si rileva che l\'alveo del torrente si è alzato di circa 1,5 mt e che di conseguenza la funzionalità e la sicurezza nel tratto che attraversa il quartiere è fortemente compromessa.

In oltre si ribadisce il forte degrado che colpisce alcune zone del quartiere come l\'inaccessibilità della zona raccolta rifiuti Aset (spesso usata come discarica), la permanenza di costruzioni abusive con copertura in amianto in pieno suolo pubblico e la parziale funzionalità delle fognature della ciclabile.

Il comitato Arzilla Viva intende collaborare insieme alle istituzioni comunali e provinciali che di recente hanno già attuato interventi sulla zona che comunque necessita fortemente ed urgentemente di ulteriori interventi per ridare pari dignità e sicurezza alla significativa comunità che popola il quartiere Arzilla. Il comitato ha rinnovato il direttivo nomiando alla presidenza il sig. Walter Durpetti, vice presidente sig. Gianfranco Sartini e consiglieri i sig.ri Francesco Fontemaggi, Stefano Ovani, Fabio Morenzetti, Gianfranco Angeluzzi, Giancarlo Brunori e Enrico Fumante.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2009 alle 10:53 sul giornale del 10 novembre 2009 - 1056 letture

In questo articolo si parla di fano, Comitato \"Arzilla Viva\"