Pedonata Pride: si parte sabato

2' di lettura Fano 12/10/2009 - Muoversi a piedi a Fano: una gimcana tra auto, smog e rischio investimento da parte degli automezzi. Soprattutto perché non ci sono marciapiedi o, se ne esistono, spesso sono impercorribili perché strettissimi o pieni di buche.

Una situazione che ha portato all’esasperazione tantissimi cittadini che si vedono costretti a prendere l’auto per rischiare di meno. Ma è questa una possibile soluzione per una città moderna e attrezzata? A Fano sembrerebbe di sì, visto che il tratto di via Roma all’incrocio con Via abbazia rimarrà senza pista ciclabile e senza marciapiede, visto che gli incidenti di questi ultimi tempi capitati a ciclisti e pedoni sono in aumento, visto che il centro storico non viene pedonalizzato come richiesto dalla maggior parte dei cittadini (via Cavour e via Nolfi in primis), visto che i marciapiedi sono spesso impraticabili e quelli di nuova costruzione (vedi viale XII settembre) sono al di sotto delle misure dettate dal regolamento comunale.


E dove sono i tanto decantati semafori per l’attraversamento regolato alle rotatorie principali, come promesso ben due mesi fa dall’assessore alla viabilità? E’ ora che i pedoni dimostrino il loro orgoglio e chiedano più rispetto delle regole da parte di tutti gli utenti della strada, una vigilanza più incisiva e maggiore sicurezza, marciapiedi a norma e piste ciclabili. Senza spostare il problema su fantomatici conflitti tra pedoni e ciclisti: queste due categorie sanno e possono convivere proficuamente per il bene della città. Per questo CicloPe organizza la manifestazione “Pedonata Pride”, la passeggiata dell’orgoglio dei pedoni e di chi si muove con mezzi a mano o in carrozzina, sabato 17 ottobre con partenza alle ore 16 dal Pincio. Una manifestazione pacifica e ordinata che percorrerà i luoghi delle brutture viarie del centro urbano e delle sue zone limitrofe.


Sono inviati tutti coloro che vogliano dimostrare nella propria situazione (pedoni, famiglie con bimbi, disabili in carrozzina, ciclisti che a volte devono portare a mano il proprio mezzo) come sia difficile muoversi a piedi nella nostra città. Per rendere concreto l’esito della manifestazione, abbiamo già inviato al sindaco una lettera con l’invito a raggiungere una delegazione dei manifestanti al termine della passeggiata, al fine di delineare le criticità precise all’interno della nostra città e prevedere le modalità e i tempi di intervento. “Fano città dei bambini” collabora alla divulgazione dell’evento e il gruppo dei “Circateatro” allieterà la pedonata con musica e esibizioni acrobatiche.


da Comitato CicloPe

La Lupus in Fabula, Terra di Nessuno, Argonauta







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2009 alle 13:28 sul giornale del 13 ottobre 2009 - 692 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, Comitato CicloPe





logoEV