‘Corpo a corpo’, 13 racconti per aiutare i bambini in Bosnia

bambini 20' di lettura Fano 31/07/2009 -

Sarà interamente devoluto al progetto \"Giochiamoci il mondo\" il ricavato della vendita di \"Corpo a Corpo\", la raccolta di 13 racconti ognuno accompagnato ad uno scatto d\'autore, ad opera di altrettanti artisti fanesi.



Ideato da Michele Rossini e Francesco Uguccioni, \"Corpo a corpo\" è una raccolta di racconti dove lo sport è narrato attraverso i piccoli gesti quotidiani e con la prospettiva dei più piccoli, perché proprio a loro andrà il benefico effetto del libro. Lontano da descrizione sensazionaliste, formali elencazioni di risultati, ecco infatti lo sport e il gioco raccontate con le emozioni dell\'attesa, della speranza e delle aspettative, grazie alle le parole e agli scatti degli artisti che si sono dedicati gratuitamente a questo lavoro.



Tutti del territorio i giovani scrittori: Michele Rossini, Michele Altomeni, Michele Bartolini, Giovanni Bottegoni, Marco Fasolini, Elena Giliberti, Franca Mancinelli, Andrea Paoloni, Tatiana Olivieri, Ume_Boshi, Francesco Uguccioni mentre gli scatti artistici sono di Alessandro Ariemma, Luca Berloni, Ilaria Esposto, Alessandra Jo Giardini, Marco Mezzanotti.




Partner naturale di questo progetto che promuove lo sport come ponte tra i popoli, la UISP di Pesaro, Unione Italiana Sport per Tutti, supportato da Panathlon e Coop Adriatica. \"Corpo a Corpo\", edito da Greta Edizioni di Senigallia, è disponibile presso le librerie di Fano, Pesaro e Urbino. Con il ricavato UISP, attraverso il progetto Peacegames, arriverà nei teatri di guerra portando giocattoli e provvedendo alla formazione di operatori specializzati nel gioco e nello sport per i bambini che hanno subito traumi.








Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2009 alle 18:38 sul giornale del 31 luglio 2009 - 1332 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, uisp, Elena Serrano, michele rossini, corpo a corpo





logoEV