Claudio Fava: il linguaggio della libertà

69' di lettura Fano 30/05/2009 -

\"Perché dal significato di alcune parole nascono progetti e si esprimono i valori di un partito politico\".  Questo uno dei temi al centro dell\'assemblea pubblica organizzata da sinistra e libertà e coordinata da Samuele Mascarin. Protagonista l\'europarlamentare Claudio Fava che a queste parole, di fronte a una piazzetta piena di giovani ascoltatori, ha cercato di dare senso.



Il discordo del coordinatore nazionale di Sinistra Unita si è articolato lungo il racconto di alcune parole chiave della sinistra italiana. Partendo proprio dal nome del progetto, \"sinistra e libertà\", di cui è uno dei promotori, Claudio Fava ha composto quello che si potrebbe definire un mini-vocabolario per comprendere i temi principali della politica oggi.


Sinistra: \"dentro questa parola ci sono anni e anni di storia che sono dentro di noi ma che non è più necessario raccontare. E\' il momento ora, pur senza dimenticando nulla, di guardare avanti\".

Libertà: \"libertà è essere liberi dalle ingiustizie, dalle mafie, dalle corruzioni. Come nome del progetto abbiamo scelto un sostantivo e non un aggettivo proprio perché, come disse Pertini \"la sinistra è libertà\".

Sicurezza: \"quella per cui ci battiamo è la sicurezza nei confronti della mafia, la sicurezza degli edifici cui abitiamo, la sicurezza sul lavoro e di un posto di lavoro, la sicurezza dei diritti. Molto lontano da quello che intende il governo per il quale la minaccia alla sicurezza viene da un barcone di immigrati\".

Clandestino: \"secondo il governo Berlusconi si tratta di una persona che solo a causa della sua provenienza diviene un buco nero, un soggetto senza identità, un nulla nella società. E sugli errori del governo che stanno portando a questo anche il PD non riveste il ruolo di opposizione\".


\"Sono parole queste che oggi hanno perso il loro significato e si sono smarrite ma\" conclude Fava \"alcune parole non saranno mai in vendita\".








Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2009 alle 19:15 sul giornale del 30 maggio 2009 - 989 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Elena Serrano, samuele mascarin, claudio fava, sinistra e libertà





logoEV