Omiccioli: il turismo e i panni sporchi

2' di lettura Fano 23/04/2009 - \"E’ sotto gli occhi di tutti come la situazione fanese sia quasi allo sfacelo\", la situazione e le soluzioni per il turismo a Fano analizzate dalla lista \"Fano a Cinque Stelle\".



Quali sono le risposte della nostra amministrazione? Rimettere a posto qualche aiuola qua e là, pulire le strade dalla sabbia accumulatasi durante l\'inverno, riqualificare solo il Lido, restaurare chiese e monumenti per lasciarli aperti in orari ristretti o accessibili solo a gruppi di eccezione, provare a partecipare a un bando regionale, (e che Dio ce la mandi buona… se riusciamo a vincerlo!).

Di fronte al fenomeno inarrestabile del \"mordi e fuggi\" c\'è bisogno di una città che sappia offrire proposte mirate, destagionalizzate, articolare e messe in rete. Il target di riferimento è composto da FAMIGLIE, GIOVANI E ANZIANI, ma connotando la qualità delle proposte. E\', infatti, necessario salvaguardare la vocazione antropologica e storica della nostra città, quindi gli ambiti da valorizzare saranno quelli della CULTURA, dello SPORT e del RELAX

La cultura

Apertura e fruizione dei servizi ai beni monumentali con orari lunghi. Destinazione e riuso dei principali siti quali la Rocca Malatestiana (spazio espositivo pubblico) e la ex Chiesa di S. Francesco (centro per concerti all\'aperto). Riguardo alle manifestazioni: valorizzazione delle principali manifestazioni con investimenti dell\'ente pubblico e aperture ai privati. Prioritario il sostegno al Carnevale, principale manifestazione della regione e patrimonio storicizzato della città.


Lo sport


Dare vita alla \"Giornata dello sport\" con iniziative, incontri, attività e dando richiamo mediatico con l\'invito di un rappresentante sportivo di fama nazionale.

Realizzare in zona Trave, il \"Parco dello sport\" coordinando e potenziando le strutture presenti.

Creare brevi percorsi salutistici e ciclistici nelle principali aree verdi presenti all\'interno della città e nelle zone limitrofe.

Per il relax

Mare: ripristino del maggior numero di spiagge libere; sinergie con le attività in concessione privata; arredo urbano con passeggiate, piste ciclabili, panchine, una nuova illuminazione, alberature, collegamenti; spazi organizzati per settore camperisti.

Decoro arredo urbano (es. valorizzazione di via Roma, piazza delle Erbe, pedonalizzazione del centro storico con azioni di vera riqualificazione).

Parco cittadino nella zona Vallato: culturalmente vivo e produttivo (concerti musicali non impattanti, percorsi di ed. ambientale, iniziative culturali, percorsi salutistici), grazie anche al coinvolgimento di associazioni e gruppi (Scout, Fano città dei Bambini, associazioni sociali e culturali..). Sarà collegato alle altre realtà turistiche fanesi. Come detto, vorremmo attuare una strategia di vitalità e di connessione del parco, della zona mare e della zona centro con feste, iniziative e manifestazioni in contemporanea e strutturate in modo da poter decongestionare alcune zone (come quella del mare durante il periodo estivo), ma anche capace di destagionalizzare l\'offerta turistica durante l\'anno.

da Hadar Omiccioli
Movimento 5 Stelle Fano
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2009 alle 17:37 sul giornale del 23 aprile 2009 - 826 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, beppe grillo, res publica, amici di Beppe Grillo, Hadar Omiccioli





logoEV