Fano a 5 stelle: \'Pretendiamo chiarezza e trasparenza\'

2' di lettura Fano 12/04/2009 - Continuiamo imperterriti a chiedere chiarezza e trasparenza nell’utilizzo del denaro pubblico e nello stesso tempo ad informare i cittadini fanesi della poco conosciuta verifica amministrativo-contabile eseguita dal Ministero dell’economia nei confronti del Comune di Fano.

Dopo aver evidenziato una criticità su presunte imposte camuffate pagate da noi cittadini all’Aset per sostenere il bilancio comunale (alla quale accusa ancora nessuno ha portato chiarimenti), oggi prenderemo in esame la cosiddetta “retribuzione di risultato” che spetta ai dirigenti del Comune. Come prevede la legge la retribuzione di risultato può essere erogata solo a seguito di una preventiva definizione degli obiettivi annuali e della positiva verifica e certificazione dei risultati da parte di un nucleo di valutazione.


Il Comune di Fano in barba a tutto ciò, come confermano gli Ispettori del Ministero, ha elargito denaro pubblico a tutti i dirigenti del Comune senza collegare l’indennità al raggiungimento degli obiettivi assegnati preventivamente, ma in base ad una scelta tutta politica e soprattutto ex post e quindi priva di qualunque efficacia incentivante. Insomma un ”regalo” in piena regola. Analogo rilievo viene contestato all’erogazione della retribuzione di risultato a favore del Direttore Generale (euro 4.062 oltre oneri per il 2004 e di euro 9.831 oltre oneri per il 2005), la quale veniva erogata sulla base delle valutazioni espresse dal Sindaco, senza aver provveduto effettivamente alla verifica dei risultati.


La valutazione del Sindaco è stata espressa in termini generici con la formula “considerata la proficua attività svolta” senza far riferimento a criteri, metodi di valutazione, obiettivi, parametri. Pertanto ci chiediamo: “proficua per chi?”. Vogliamo ricordare al nostro Sindaco che il Comune di Fano non è un ente privato ma pubblico, quindi il nostro rappresentante deve rispondere ai cittadini fanesi sul modo in cui gestisce il denaro dei cittadini. Esso può essere destinato solo a finalità di interesse pubblico, secondo procedure trasparenti. Per questo chiediamo ancora una volta all’amministrazione comunale chiarezza sulla verifica citata e trasparenza sull’utilizzo del denaro. Ci dobbiamo ancora aspettare il solito silenzio?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2009 alle 18:33 sul giornale del 11 aprile 2009 - 701 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, fano a cinque stelle, Lista Civica





logoEV