Raccolta differenziata: le osservazioni di Confesercenti

raccolta rifiuti 2' di lettura Fano 23/11/2008 - Rifiuti porta a porta: a seguito della riunione che si è svolta nei giorni scorsi in Comune alla presenza degli assessori Michele e   Gloriana Gambini, dei tecnici di Marche Multiservizi e dei rappresentanti di categoria, Confesercenti avanza alcune osservazioni, anche alla luce dei pareri raccolti tra gli operatori del centro storico.

\"Premesso che la raccolta differenziata è necessaria e non va messa in discussione - afferma il presidente provinciale Alfredo Mietti- e che i commercianti si stanno impegnando per realizzarla al meglio, chiediamo che siano adottati alcuni correttivi, a noi suggeriti dagli stessi associati, per ottimizzare la gestione del servizio.

\"In particolare -spiega Mietti- segnaliamo il problema della plastica nei negozi di abbigliamento, dove il ritiro di questo materiale una sola volta alla settimana crea qualche disagio. Soprattutto nei periodi di nuovi arrivi, infatti, gli esercizi -che in centro sono generalmente piuttosto piccoli- si riempiono di buste e attaccapanni che andrebbero smaltiti con più frequenza. La raccolta dei cartoni, invece, per la quale sono previsti, come ci riferiscono gli operatori, passaggi quotidiani, non crea alcun problema. Ci sembra, al contrario, sbagliata l\'ipotesi di individuare un punto di raccolta anche per questo tipo di ingombranti, perché si costringerebbero gli operatori a continui andirivieni per le vie del centro\".

Confesercenti segnala poi la questione dei contenitori dell\'umido a disposizione dei ristoranti: \"Capita che questi contenitori -prosegue Mietti- collocati all\'esterno dei locali, siano utilizzati dai cittadini come una qualsiasi pattumiera e si riempiano ben presto di ogni tipo di spazzatura, tanto che molti sacchetti vengono lasciati anche a terra. La cosa ovviamente non contribuisce al decoro del centro e anche il fatto che i contenitori siano svuotati ogni giorno dagli addetti alla raccolta, serve a poco. Sollecitiamo, quindi -incalza Mietti- Comune e Marche Multiservizi a proseguire nell\'opera di sensibilizzazione già avviata nei confronti dei cittadini e, se necessario, a prevedere anche qualche sanzione a carico di chi non rispetta le regole e vanifica l\'impegno di tutti. Sempre per quanto riguarda i ristoranti, sarebbe opportuno che fosse rispettata la frequenza dei passaggi per il ritiro del vetro\".

Confesercenti concorda, infine, con la richiesta già avanzata da più parti di posticipare il deposito dei contenitori dalle 19 alle 19,30
perché nel momento clou della passeggiata serale, le vie del centro possano essere mantenute sgombre dai rifiuti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 24 novembre 2008 - 774 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, Partito Democratico Fano