Archeo-lògos: incontri al museo

3' di lettura Fano 19/11/2008 - Un ciclo di incontri che l\' assessorato alla Cultura del Comune di Fano in collaborazione con il Museo Archeologico e Pinacoteca del Palazzo Malatestiano organizza per incentivare e promuovere la conoscenza delle proprie raccolte archeologiche.

Presentato dal Sindaco e Assessore alla Cultura Stefano Aguzzi, da Raffaella Pozzi direttrice del Museo Archeologico e dal professor Luigi De Sannctis membro dell’istituto italiano di Paleontologia Umana, il quale terrà il primo incontro dal titolo “Prima della storia: dal paleolitico all’età del Bronzo nel territorio di Fano” (giovedì 20 novembre 2008 alle ore 17.30); il ciclo consta di quattro incontri pomeridiani che si terranno, sempre di giovedì, nella sezione archeologica del Museo. Qui, grazie a quattro guide d\'eccezione che illustreranno le collezioni, il pubblico potrà ripercorrere la storia antica di Fano che, grazie a studi e nuove scoperte, è in continuo aggiornamento. Si tratta di quattro studiosi che da anni con le loro ricerche contribuiscono ad approfondire e ad arricchire le conoscenze sulle raccolte archeologiche del Museo.



Questo il calendario degli appuntamenti:


20 novembre ore 17,30: “Prima della storia: dal Paleolitico all\'età del Bronzo nel territorio di Fano”.

Il Professor Luciano De\' Sanctis, ci guiderà attraverso i reperti della sala della preistoria e protostoria per scoprire le testimonianze più antiche della presenza dell\'uomo nel territorio fanese, dai primi manufatti in selce scheggiata del Paleolitico (100.000 anni fa), a quelli in pietra levigata del Neolitico, fino ai recipienti in terracotta e agli oggetti in bronzo pertinenti appunto all\'età che da questo metallo prende il nome.

27 novembre ore 17,30: il secondo incontro ha per tema “I marmi della statuaria romana al Museo di Fano: Identificazione e provenienza”.
La Prof.ssa Maria Letizia Amadori, docente presso il corso di Tecnologia per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali presso l’Università degli studi di Urbino, presenterà le ultime indagini scientifiche di tipo archeometrico effettuate, in collaborazione con l\'Università di Modena, sulle sculture e le lastre funerarie esposte nella sala delle iscrizioni e della statuaria romana, nonché sui marmi votivi ospitati presso la sala della Fortuna in occasione della mostra “Res Sacrae”. All\'incontro interverrà anche il Dott. Gabriele Baldelli con una piccola introduzione che permetterà di inquadrare i marmi nel loro contesto storico-archeologico.


04 dicembre ore 17,30: il terzo incontro è dedicato a “La testina all\'Ottavia nel Museo Civico Archeologico”. La Prof.ssa Valeria Purcaro, docente di archeologia delle Province Romane presso l\'università degli Studi di Urbino, si soffermerà ad analizzare il contesto di provenienza (piazza Andrea costa) del ritratto di donna, esposto nella sala delle iscrizioni e della statuaria romana, realizzato in marmo bianco tra il 40 e il 30 a.C.


11 dicembre ore 17,30: “Ultime novità archeologiche da lavori a Fano e dintorni”. Questo sarà il tema della serata condotta dal Dott. Gabriele Baldelli, Ispettore Archeologo della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Ancona, che illustrerà le recenti scoperte provenienti dagli scavi archeologici. Si tratta di importanti ritrovamenti di epoca romana, quali la villa e la necropoli di Via dell\'Abbazia, le tombe di Rosciano e quelle accanto all\'Istituto Vittoria Colonna.


Tutti i contributi dei relatori saranno poi pubblicati sul secondo numero de “I Quaderni del Museo”, in uscita per la prossima primavera.

Ingresso libero.
Info. Ufficio Cultura 0721 887412/3. Museo Civico 0721 828362.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 novembre 2008 - 1057 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, archeologia, comune di fano, stefano aguzzi, museo civico