Aurora Banca Marche: delusione per il quinto posto

31' di lettura Fano 14/11/2008 - La società ginnastica Aurora Fano Banca Marche, partita con il secondo posto conquistato in quel di Chieti solamente 15 giorni fa si deve accontentare di un quinto piazzamento con punti 94,100.

La gara si sviluppa infatti in maniera disomogenea; dopo una buona prova della giovane junior Valeria Schiavi al corpo libero (16,300), scende in pista una determinata Martina Alicata Terranova, che con fune prima (16,450) e clavette poi (16, 100) in verità poco premiata da una giuria che non le perdona niente, mette comunque in mostra tutte le qualità possedute e ben figura su un palcoscenico veramente gremito.


Una grave incertezza alla palla penalizza l\'altra junior fanese , Bini Camilla, che a causa dell\'uscita di pedana dell\'atrezzo, racimola un deludente 14,625. Tocca poi alla ginnasta russa Marina Shpekht, per la prima volta quest \'anno ingaggiata dalla società fanese con notevole dispendio di risorse, che dopo una incoraggiante prova al cerchio (7,050), si inabissa mettendo in fila un numero notevole di errori al nastro (13,575) che penalizzano la società facendola precipitare al quinto posto.


Se si pensa che la seconda classificata (Fabriano), si piazza sul secondo gradino del podio con punti 96,775 (a soli 2,675) si capisce come il livello sia veramente altissimo quest\' anno e come un errore possa compromettere una preparazione di mesi .Vince al solito la società Virtus Gallarate che a questo punto mette una seria ipoteca sulla vittoria finale dato che è la seconda su due.


Resta l\'amaro in bocca alla societa\' fanese guidata da Paola Porfiri per la prestazione di una Shpekht non all\'altezza in questa prova e per la consapevolezza delle possibilita\' delle ginnaste dell\'Aurora Fano Banca Marche, purtroppo non andate a buon fine .Il futuro è comunque roseo. La stagione agonistica e\' lunga ed appena iniziata, il vivaio e\' presente e pronto dato che la seconda società che l\'Aurora Fano Banca Marche nella serie A2, allenata da Letizia Rossi, finalmente alza la testa e con una prestazione di livello si classifica non più all\'ultimo posto ma al penultimo. Giova a questo punto ricordare come la società gareggi con tutte ragazze del vivaio fanese senza quindi straniere come invece le altre società partecipanti .


Guardiamo avanti dunque, obiettivo conquistare comunque il podio passando attraverso la prossima gara di arezzo del 23 novembre e riconfermandosi nella finale del 6 dicembre a Foligno.La responsabile tecnica Porfiri Paola, l\'allenatrice georgiana Nani Londaridze e la coreografa Alessandra Paoloni sono comunque fiduciose. La stagione è lunga e ricca, non mancheranno le soddisfazioni dato che il nome di Fano e della societa\' Aurora Fano Banca Marche è oggi, per la ritmica italiana, un punto di riferimento dopo i 10 scudetti vinti in un recente passato.


Buena suerte dunque !







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 novembre 2008 - 1172 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, comune di fano, ginnastica ritmica, società aurora banca marche