Mondolfo: celebrazioni per il 4 novembre

04/11/2008 - La Sezione di Mondolfo dell\'Associazione Nazionale Famiglie e Caduti Dispersi in Guerra si unisce oggi a tutti coloro che celebrano la ricorrenza del 4 novembre 1918.

Novanta anni fa, aveva termine il primo conflitto mondiale, la \"Grande Guerra\" una tragedia che ha segnato profondamente l\'inizio del XX secolo, determinando radicali mutamenti politici e sociali. La data, che celebra la fine vittoriosa della guerra, commemora la firma dell\'armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l\'Impero austro-ungarico. Il 4 novembre, nel tempo, è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate e all\'Unità Nazionale.


\"La giornata vuole ricordare in special modo tutti coloro, soprattutto giovanissimi, che sono morti nell\'adempimento delle loro funzioni militari. Con essi - sottolinea la presidentessa della sezione di Mondolfo, Rosina Tombari - vogliamo ricordare anche le famiglie che subirono la violenza di un grave lutto, con tutte le difficoltà che ne conseguirono di ordine morale ed economico. A Mondolfo tanti ragazzi rimasero orfani, giovani mogli divennero vedove, mamme non rividero più tornare a casa i propri figlioli\". \"Una giornata in cui ricordando i Caduti in guerra, morti per gli ideali risorgimentali di indipendenza, di libertà e di democrazia, che hanno determinato l\'Unità d\'Italia chiediamo a tutti - ha concluso la presidentessa Tombari - di lavorare perché mia più nessuna popolazione abbia a subire la tragedia della guerra\".


L\'ANFCDG partecipa oggi a livello nazionale alle manifestazioni che si tengono a Roma e a Redipuglia, prendendo poi parte a Mondolfo domenica prossima 9 novembre alle celebrazioni organizzate come ogni anno dal Comune unitamente alle associazioni combattentistiche e d\'arma.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 novembre 2008 - 757 letture

In questo articolo si parla di attualità, ANFCDG-Mondolfo





logoEV