Prelevavano dal bancomat con tessere telefoniche, arrestati due rumeni

Carabinieri e bancomat 28' di lettura Fano 01/11/2008 -

L\'opera di due rumeni che svaligiavano i bancomat della città con semplici schede telefoniche.



Due rumeni di 22 e 27 anni residenti a Fano sono stati arrestati con l\'accusa di utilizzo indebito di carta di credito. Gli uomini del commissariato guidati dal dirigente Stefano Seretti avevano difatti notato la sospetta e frequente presenza degli stranieri presso diversi sportelli bancomat della città li hanno fermati scoprendo così la truffa.


Vittime del raggiro sono per lo più stranieri: i delinquenti immagazzinavano i codici segreti dei conti correnti nei propri computer su delle semplici schede telefoniche estere dotate di banda magnetica. In questo modo le tessere si trasformavano in veri e propri bancomat funzionanti.


Al fermo è seguita la perquisizione nell\' alloggio fanese dei due rumeni dove sono state sequestrate un centinaio di tessere telefoniche estere, un computer e 4.000 euro in contanti ritenuti provenienti dagli ultimi prelievi illegali.






Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 novembre 2008 - 913 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, Elena Serrano, polizia fano, bancomat