Pershing trionfa al Festival di Cannes

4' di lettura Fano 18/09/2008 - Il 13 settembre 2008, una splendida parata di yacht ha coronato la 31esima edizione del Festival International de la Plaisance di Cannes, uno degli eventi più attesi ed eleganti della nautica mondiale.

Qualche nuvola sembrava voler guastare l\'atmosfera del gala conclusivo, ma la cena e la Yacht Parade si sono alla fine svolte secondo le migliori aspettative. Per gli scafi a firma Pershing, è stato un trionfo.

Come ogni anno, la chiusura del Festival è stata scandita dal World Yacht Trophy, istituito dalla testata Yachts Magazine, che ogni anno seleziona e premia le creazioni più di valore del mondo dello yachting. Quest\'anno Pershing ha fatto incetta di trofei: ben tre premi vinti grazie alla classe e alla ricercatezza che contraddistinguono il brand. E\' nella categoria Open Yacht Under 24 Mt che il Pershing 64\' si è aggiudicato sia il riconoscimento per il miglior Design, che quello per la miglior Funzionalità, allungando ulteriormente il già prezioso palmares del cantiere italiano.


E nella categoria Open Yacht Over 24 Mt si è fatto valere anche il Pershing 80\', aggiudicandosi il premio per la miglior Funzionalità, conferito in base alla valutazione degli elementi strutturali che permettono performance superiori dell\'imbarcazione e, di conseguenza, una migliore vita a bordo per l\'armatore. Non a caso, i due modelli Pershing avevano ottenuto nomination in quasi tutte le categorie: miglior Design e miglior Funzionalità, appunto, ma anche miglior Decor (per il layout interno) e miglior Innovazione. Sono davvero tanti gli elementi che rendono questi yacht originali in un segmento sempre più spinto all\'innovazione. Innanzitutto, la lavorazione che utilizza lo speciale sistema di stampaggio della vetroresina sotto vuoto Scrimp System. Ma anche dotazioni ricercate capaci di impreziosire ogni momento della vita a bordo, come la particolare vetrata a scomparsa, progettata in collaborazione con Besenzoni, l\'hard top estensibile o retrattile, con doppia movimentazione elettrica, la passerella Genius che funge sia da scala bagno che da passerella. Merita un cenno, infine, la particolare maxi finestratura open-view della cabina armatoriale posta a centro barca, che disegna un varco generoso di luce e aria, grazie all\'oblò apribile integrato nella vetrata.


Il Pershing 80\' e il Pershing 64\' rappresentano oggi un esempio dell\'avanzare degli standard del cantiere, che, con questo nuovo yacht, mette a disposizione degli armatori e dei loro ospiti un nuovo modo per \"sorprendere il futuro\", perfettamente in linea con la nuova campagna di comunicazione creata ad hoc per il brand: only the greatest ideas come true. Potenza, velocità, innovazione. Tensione verso il nuovo, l\'inesplorato, l\'essere oltre e necessità costante di migliorarsi e mettersi alla prova. Pershing è tutto questo. Perché le idee sono grandi quando si traducono in azioni concrete e, accadendo, confermano la loro grandezza. La cerimonia, \"The 2008 World Yachts Trophies gala dinner\", si è svolta nello splendido panorama della terrazza sulla spiaggia dell\'Hotel Carlton Inter-Continental, in una manifestazione spettacolare a cui sono intervenute le massime personalità del mondo della nautica internazionale. Hanno ritirato i premi il Presidente Tilli Antonelli, lo yacht designer Fulvio De Simoni e l\'Amministratore Delegato Fabio Fraternale, alla presenza di mille partecipanti selezionati. Novità della serata di gala, allestita anche quest\'anno a cura del team Lux Media Group di Michel Karsenti, una speciale iniziativa benefica. L\'organizzazione ha istituito una quota di partecipazione per ogni imbarcazione partecipante alla parata. Sono stati così raccolti 41.500 euro che la Yachts Magazine Group ha devoluto a favore dell\'associazione ELA (European Leukodystrophy Association) che si occupa della cura dei bambini affetti da distrofia muscolare.


Pershing ha scelto di iscrivere all\'iniziativa proprio i suoi modelli di punta Pershing 80\' e Pershing 64\', per i quali la kermesse francese è, del resto, il naturale proseguimento dei notevoli riscontri raccolti dagli scafi del brand italiano nel corso del Pershing Sea Show. Giunto al secondo anno, l\'evento ha toccato diverse tappe: il Salone del Mobile di Milano, Portorose e Palma de Mallorca. Ognuna di esse ha decretato grande interesse e confermato incantato stupore di pubblico, stampa e professionisti del settore, per le caratteristiche salienti di questi yacht. E Cannes era il luogo ideale per proseguire la navigazione. Il Festival si dimostra così anche in quest\'edizione un momento sempre più irrinunciabile di visibilità e di stimolante confronto nel settore; una manifestazione con cui Pershing ha stretto negli anni un importante legame e che rappresenta il migliore contesto per sancire l\'apertura della stagione nautica in grande stile.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 18 settembre 2008 - 660 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, pershing





logoEV