Monsignor Sgreccia festeggia 15 anni di episcopato

elio sgreccia 1' di lettura Fano 19/08/2008 - \"Ringrazio Dio per il dono di questo confratello nell\'episcopato, per il suo lungo servizio alla Chiesa in una competenza difficile nel rapporto scienza e vita\".

Con queste parole il vescovo di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola ha salutato monsignor Elio Sgreccia, già presidente della Pontificia Accademia per la vita, originario della diocesi fanese, in occasione del suo quindicesimo anniversario di episcopato e l\'ottantesimo genetliaco celebrato a Nidastore domenica 17 agosto, nel pomeriggio.


\"Ringrazio Dio per il dono del sacerdozio - ha evidenziato Sgreccia - per averlo ricevuto, intrapreso e vissuto in questo mio paese di origine, Nidastore, prima di servire successivamente il Papa in tutto il mondo nella difesa e promozione della vita. Auspico che in questa diocesi nascano vocazioni al sacerdozio perché altre persone possano servire Dio e la Chiesa\".


Alla celebrazione eucaristica ha preso parte anche il parroco di Nidastore don Gregorio che ha rivolto parole di affetto, stima e riconoscenza nei confronti di Mons. Sgreccia. Al termine della celebrazione hanno preso la parola il sindaco di Arcevia, Sig. Silvio Purgatori e il Sig. Maiolattesi Rosaldo, rappresentante della comunità di Nidastore. Segno tangibile per la promozione della vita da parte di monsignor Sgreccia è stata la nascita di una casa famiglia a Nidastore (Arcevia) \"Carezza di Dio\" dell\'Associazione Papa Giovanni XXIII° coordinata da una coppia di sposi con diversi bambini in accoglienza e affido.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 agosto 2008 - 999 letture

In questo articolo si parla di chiesa, religione, attualità, Diocesi di Fano





logoEV