Pennabilli: aspettando l\'alba di Ferragosto con Ca\' Romano in festa

2' di lettura Fano 13/08/2008 - Anche quest\'anno torna l\'appuntamento con la festa del piccolo borgo di Pennabilli, all\'interno del Parco del Sasso Simone e Simoncello.

Come da tradizione le cantine saranno segnalate con delle frasche appese alla porta, simbolo convenzionale del mondo bucolico, per indicare che in quella dimora era possibile bere un bicchier di vino buono, prodotto dal padrone di casa. Quest\'anno simbolo della festa è una graziosa scimmietta, che invita tutti a visitare la pittoresca Ca\' Romano e le sue cantine ricavate in fondi e vecchie stalle. Si è scelta la scimmia perché quest\'inverno alcune persone giurano di avere avvistato un piccolo mammifero simile ad una scimmia dotato di una lunga coda, aggirarsi per le campagne di Ca\' Romano, probabilmente in cerca di riparo. Gli avvistatori giurano di aver riconosciuto nel misterioso animaletto, una piccola scimmia, avvistata per l\'ultima volta il 6 marzo scorso in occasione di una nevicata tardiva.


Nella speranza di ritrovarla, la si è quindi scelta a logo della festa e nel contempo si è organizzata una splendida passeggiata che toccherà la Torre di Bascio, che da questo settembre sarà interessata da scavi archeologici, la splendida Miratoio, la Petra e la sua cava da taglio, le fresche sorgenti di Valpiano, Poggio Bianco ed infine si tornerà nell\'abitato di Ca\' Romano, sperando di scovare il primate. Dalle 19.00 saranno attive le cantine per fare l\'aperitivo lungo immersi nel verde e con vista sul tramonto, poi musica dal vivo tradizionale, per chi si vuole cimentare in danze folkloristiche e musica rock per i più giovani, con animazioni e tante chitarre per attendere insieme l\'arrivo del ferragosto. Si aspetterà in allegria e baldoria l\'alba del 15, festa di mezza estate i cui festeggiamenti si fanno risalire ai tempi degli antichi romani, che dedicavano il ferragosto al dio del sole Apollo.


Infine per evitare pericoli sulle strade, ma soprattutto per godere di una natura incontaminata e della frescura dei boschi che circondano Ca\' Romano (si ricorda che siamo nel cuore del Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello), sarà possibile campeggiare gratuitamente, ed usufruire di servizi igienici pubblici. Per chi è alla ricerca di un Ferragosto fuori dai soliti luoghi comuni, con il piacere di riassaporare suggestioni e piaceri del passato, in una meravigliosa cornice naturale, l\'ospitale popolazione di Ca\' Romano è pronta a condividere questo periodo di meritato riposo feriale con chiunque rimanga in paese, e continuare la festa anche il giorno successivo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 agosto 2008 - 1343 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di Pennabilli





logoEV