Collemar-athon 2008, una corsa nella storia e nelle tradizioni culturali marchigiane

Collemarathon Fano 29/04/2008 - L\'Associazione Sportiva Dilettantistica \"ColleMar-athon\" Barchi organizza in collaborazione con i Gruppi Podistici della Provincia di Pesaro-Urbino e Ancona, con i Comuni, gli Enti e le Associazioni Pro Loco di Barchi, Mondavio, Orciano, S. Giorgio, Piagge, Cerasa, San Costanzo e Fano, con il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Pesaro-Urbino, della Comunità Montana del Metauro e del Comitato Italiano Unicef, la 6°edizione della \"ColleMar-athon.

\"Una corsa nella storia, nelle tradizioni culturali e gastronomiche delle Marche\" - Manifestazione Podistica Internazionale di Km.42,195, domenica 4 maggio 2008. La partenza è prevista dalle 07.00 alle 08.30 a Barchi.


Il percorso sarà il seguente: Barchi - Mondavio - Orciano - S.Giorgio - Piagge - Cerasa - S.Costanzo - Fano. Sul percorso è vietata la circolazione di biciclette o di mezzi non autorizzati al seguito della corsa. L\'Arrivo sarà a Fano (Porto turistico \"Marina dei Cesari\"). Il tempo massimo di percorrenza previsto è di 6 ore.


Sono previsti ristori e spugnaggi: come da regolamento FIDAL e assistenza medica con ambulanze al seguito e personale medico - sanitario a bordo. Il Servizio Radio CB sarà a cura della Protezione Civile, mentre il cronometraggio verrà eseguito con chip elettronico.


A tutti i partecipanti sarà consegnato un pacco gara contenente una sacca con T-shirt ufficiale, materiale tecnico, prodotti tipici, gadgets vari, pettorale, chip, buono pasta-party. A tutti gli arrivati sarà inoltre consegnato un medaglione ricordo e l\'attestato di partecipazione.


La quota di iscrizione è di 30 euro, entro

Alla premiazione, che avverrà a Fano sarà presente anche il sindaco Stefano Aguzzi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 aprile 2008 - 1210 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, comune di fano, collemarathon


Pierpavl

Mondòlf, \'l paés che ma tutti quéi dintorna i dava dó giri in fatt d\' vitalità sportiva fin a vent\'anni fa, è gitt alla drìa e s\' fa passà avanti da tutti. Ma sinn a colmò pòrétti ch\' c\' mancàvn persìn quattr spìcci per fà passà la corsa a piéd anca a Mondòlf? E pensà che a Mondolf l\' còrs, a piéd o in bicicletta, c\'hann sèmpr avut na tradizión. Io m\'arcòrd quant era fiòl, dla \"coppa Kalì\", na coppa d\' latta fatta a man da Luciano d\' Fusèll (Luciano Ciaschini allora chiamato Kalì)per premià \'l vincitór dla corsa a piéd ch s\' facévn a l\'istàt. SVEGLIA ch\'è ora!!!