Teatro della Fortuna, Aguzzi: Grazie maestro Bahrami, Fano ti ha adottato

3' di lettura Fano 06/04/2008 -

\"510 presenze di cui 480 paganti, 50 provenienti da fuori Fano, 80 giovani studenti delle scuole fanesi.

Questi i numeri di un evento e di un clamoroso successo, una serata indimenticabile di cui sono molto orgoglioso come Presidente della Fondazione Teatro.



Ieri sera la Rassegna Lirica Torelliana ha ospitato Ramin Bahrami una delle più grandi stelle del pianismo internazionale che è tornato ad esibirsi nella nostra città in un concerto prodotto dal Teatro della Fortuna che ha messo in campo tutto il suo valente e ormai collaudato patrimonio professionale: l\'Orchestra Sinfonica G. Rossini, il Coro del Teatro della Fortuna e il M° Vito Clemente, direttore stabile della Rassegna Torelliana ai quali va tutto il mio sostegno e ringraziamento.


Un successo, quello di ieri sera, che ci conforta sulle scelte fin qui operate.

La convinzione di poter puntare sulle migliori realtà artistiche locali che hanno risposto alla sfida con impegno e professionalità e che insieme ad artisti esterni hanno creato una squadra capace di produrre risultati di alto livello artistico.


Vorrei ringraziare anche il pubblico fanese numerosissimo che ha gremito il teatro in ogni ordine di posti fin sul loggione dove si sono venduti anche tutti i posti in piedi.

Un pubblico che è sempre il nostro primo punto di riferimento per le scelte che operiamo e che in questi anni sta rispondendo con sempre crescente maturità critica alle nostre proposte.


In particolare un ringraziamento va anche alle scuole fanesi e al corpo docente che sta collaborando con il teatro per una sempre maggiore diffusione dell\'arte tra i giovani e che ci aiuta nel difficile ma entusiasmante lavoro di formazione ed educazione alla musica, alla prosa al teatro di ricerca, a quelle forme d\'arte - e, perché no, di intrattenimento - meno conosciute e frequentate dalle giovani generazioni.


Un ultimo, ma solo in ordine di elenco, ringraziamento va al M° Ramin Bahrami che, come ha egli stesso dichiarato in una lunga intervista andata in onda ieri durante le due principali edizioni del TG RAI Regionale, ha artisticamente adottato la nostra città e da essa si è fatto conquistare fino a definirsi \"fanese\".


Lo ringraziamo anche per la sua generosità di artista che, a fine concerto, ha concesso ben cinque bis ad un pubblico che lo ha ringraziato con ovazioni da stadio e interminabili applausi che sembravano non dovessero terminare mai.

La presenza di artisti di tale livello internazionale è una preziosa risorsa su cui contiamo ancora di puntare per progetti futuri.


Il maestro iraniano sarà di nuovo a Fano il 24 maggio per la conclusione della Rassegna Torelliana per la Maratona Bach, progetto in collaborazione con i teatri di Pesaro e Urbino a cui la Fondazione teatro tiene particolarmente: un momento di condivisione progettuale e delle risorse tra le istituzioni culturali del territorio che speriamo possa continuare nel futuro.\"








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 aprile 2008 - 751 letture

In questo articolo si parla di politica, stefano aguzzi, sindaco Fano





logoEV