Teatro della Fortuna: dall\'adolescenza all\'età adulta, in scena i Racconti crudeli della giovinezza

Fano 01/04/2008 - Primo appuntamento fanese di TeatrOltre, rassegna che presenta le importanti esperienze della scena contemporanea su iniziativa degli Assessorati alla Cultura dei Comuni di Urbino e Pesaro, della Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, della Provincia di Pesaro e Urbino, di Amat, Regione Marche e Ministero per i Beni e le Attività Culturali.


Mercoledì 2 aprile (inizio alle 21.15) il Teatro della Fortuna ospita la compagnia riminese Motus che presenta X (ics). Racconti Crudeli della giovinezza [x.02 movimento secondo].


È la seconda tappa di una lunga ricognizione nello junkspace contemporaneo nel tentativo di dipingere la giovinezza: \"quando il bambino era bambino, quando facevi finta che tutto fosse diverso, e ti innamoravi ripetutamente, forsennatamente, disperatamente... cosa c\'era in corpo?\" si chiedono gli ideatori e registi Enrico Casagrande e Daniela Nicolò, anima e motore di Motus.


Un viaggio che vuole indagare il passaggio dall\'adolescenza all\'età adulta attraverso un lavoro che connette filmati alle azioni della scena.

La prima tappa - [x.01 movimento primo] - è stato costruito sulla riviera adriatica e montato nei teatri di Civitanova Marche e Fano prima di debuttare alla scorsa Biennale di Venezia nella sezione Danza.


Luogo di indagine i centri commerciali, le nuove cattedrali della provincia italiana dove molti giovanissimi passano il sabato pomeriggio non per comprare ma per mostrare se stessi o dimostrare a se stessi di esistere.


[x.02 movimento secondo] è il frutto della residenza di Valence, in Francia, dove il gruppo ha lavorato nella banlieue di Fontbarlettes appoggiandosi alla Maison pour tous, centro di aggregazione giovanile popolato prevalentemente da magrebini, frutto delle politiche di decentramento delle amministrazioni francesi.


Fra questi palazzi squadrati e soffocanti l\'attrice Silvia Calderoni ha distribuito volantini, ha pattinato travestita da super-eroe \"dei poveri\" attirando ilarità e scherno.


Gli appunti, i sorrisi, le urla di quelle strade sono confluiti in uno spettacolo ibrido che assembla i germi di un concerto stridente e di una danza sporca e asincrona, legata al rapporto con il catrame della strada, il profumo dei parchi.


In scena con la Calderoni, Dany Greggio e due giovani debuttanti che non avevano mai né fatto né visto teatro incontrati durante il \"viaggio\" e le riprese in Italia, Sergio Policicchio, e in Francia, Mario Ponce-Enrile. X (ics) Racconti crudeli della giovinezza è una produzione Motus, La Biennale Danza di Venezia, Lux-Scène National de Valence (Francia), Theater der Welt 2008 in Halle (Germania), Istituzione Musica Teatro Eventi-Comune di Rimini \"Progetto Reti\", in collaborazione con AMAT, Provincia di Rimini - Assessorato alla Cultura, La Comédie de Valence e il sostegno di Regione Emilia Romagna, Ministero per i Beni e le Attività Culturali.


Questo progetto nomade continuerà a evolversi: la prossima indagine filmico-teatrale dentro i non-luoghi di ritrovo dei giovani sarà negli spopolati quartieri della ex-Ddr per il Festival Theater der Welt in Halle, nel giugno 2008.


Biglietti. Settore A/B euro 15,00 (ridotto under 25, euro 12,00); Settore C/D euro 10,00 (rid. euro 8,00).

Biglietterie.

Botteghino Teatro della Fortuna (tutti i giorni esclusi i festivi dalle 17.00 alle 19.00), tel. 0721 800750 - fax 0721 827443, botteghino.teatro@comune.fano.ps.it.


Biglietteria online, TicketOne, punti vendita in tutta Italia, per il più vicino 0721 392261, www.ticketone.it. Info. www.teatrodellafortuna.it. Amat www.amat.marche.it, tel. 071 2072439 - fax 071 54813.






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 31 marzo 2008 - 988 letture

In questo articolo si parla di teatro, fano, spettacoli, teatro della fortuna, Fondazione Teatro della Fortuna