Sinistra Arcobaleno: Aguzzi, piccolo Berlusconi di provincia

Sinistra Arcobaleno 1' di lettura Fano 21/03/2008 -

Silvio Aguzzi: eccolo là il nostro sindaco, a passo svelto che stringe le mani come Cuffaro, pronto ad attaccare la magistratura come un piccolo Berlusconi di provincia.



Non vogliamo certo accomunare il nostro sindaco/operaio a tali illustri esempi, né per l\'importanza delle figure né per l\'importanza delle accuse mossegli, ma ci preme qui sottolineare la similitudine nel modo di fare.


Sviare sempre. Pensare ad altro e mai spiegare. Mai rendere trasparente una decisione, condividerla e magari confrontarsi con il resto della città. Quella che non lo ha votato e che chiede spiegazioni.


Dimostrando, ancora una volta, di essere un sindaco e uomo politico di parte. Come del resto è sempre stato nella sua vita.
Del resto era stato segnalato da più parti un suo eventuale abuso d\'ufficio per la questione di cugini che avevano visto aumentare la metratura delle loro case coloniche.

Signor Sindaco, cerchi di ascoltare i suoi ex compagni e amici di sinistra, poiché sicuramente non dicono sempre la cosa sbagliata.
Se così fosse dovrebbe buttare a mare tutto il suo percorso personale e politico. Non crede?





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 marzo 2008 - 745 letture

In questo articolo si parla di politica, sinistra arcobaleno, Sinistra Arcobaleno Fano





logoEV