Ucchielli in visita alla fondazione Carifano

4' di lettura Fano 20/03/2008 -

Il Presidente della Provincia di Pesaro Urbino, Senatore Palmiro Ucchielli si è incontrato la scorsa settimana con i vertici della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, in particolare con il Presidente ing. Fabio Tombari, i consiglieri generali: prof. Giovanni Citroni, dott. Giovanni Del Gaiso, dott. Nello Maiorano, dott. Giuseppe Stefanelli, prof. Gabriele Volpini, dott. Leonardo Zan e ing. Luciano Zengarini.





Presenti anche il consigliere di Amministrazione prof. Alberto Berardi, il sindaco revisore dott. Roberto Guerra e il Segretario Generale dott. Mario Luigi Severini.


L\'incontro, del tutto informale, ha avuto come argomento centrale i programmi in atto della Fondazione sul territorio di riferimento che comprende oltre Fano e Senigallia, i 12 comuni delle due vallate del Metauro e del Cesano.


Questi programmi sono al centro dell\'attenzione dell\'opinione pubblica e degli organi di stampa in quanto caratterizzati da notevole dinamismo operativo nei settori di intervento, soprattutto Arte e Cultura, Istruzione ed Educazione, Assistenza alle categorie deboli (Anziani, Famiglia e Volontariato), Sanità e Tutela dell\'Ambiente.


Il Presidente Tombari ha presentato al Senatore Ucchielli i progetti in corso di svolgimento, in particolare: il recupero del Complesso San Michele, destinato ad ospitare i corsi universitari (Biotecnologie ed Economia Aziendale) che si tengono in città attualmente in via Campanella e in via de\' Cuppis e che quindi saranno riunificati in un\'unica prestigiosa sede.

Il progetto comprende anche il recupero della attigua chiesa di San Michele, destinata ad auditorium a totale beneficio di iniziative di varia umanità per la città e il comprensorio.


Altra importante iniziativa nel campo sociale è quella della nuova Casa albergo per Anziani in località San Lazzaro di Fano destinata ad ospitare 30 soggetti non autosufficienti e 10 mini-alloggi per autosufficienti (programma attuato in sinergia con il Comune di Fano). I lavori sono in stato di avanzata realizzazione: si conta di inaugurare la struttura a primavera 2009.


L\'altra grande struttura per portatori di handicap acquistata e completata dalla Fondazione all\'interno della iniziativa \"Dopo di Noi\" in località Madonna Ponte di Fano già parzialmente funzionante, sarà interamente adibita con il prossimo mese di aprile alle finalità precipue della categoria in parola, ospitando in apposita ala gli ospiti del locale \"Centro Gravi\".


Per le famiglie e in particolare per l\'infanzia si sta programmando una sinergia con il Comune di Fano (che metterà a disposizione un\'area idonea) e la Fondazione (che co-finanzierà il progetto con le Banche Popolari Unite di Bergamo e la Banca Popolare di Ancona) per realizzare un Asilo nido-Scuola materna al fine di rispondere ad una pressante e sentita esigenza della comunità.


Nel settore della Sanità il Presidente Tombari ha illustrato il programma concordato con la locale A.S.U.R. Z.T. n. 3 al fine di dotare l\'ospedale di Fano di apparecchiature di eccellenza volte a garantire ai pazienti servizi efficaci, tempestivi e di sicuro affidamento.


Quanto al settore dell\'ambiente, è stato illustrato al Presidente Ucchielli il progetto (co-finanziato con la Carifano S.p.A.) per la valorizzazione in campo ambientale della zona umida alla foce del Metauro, progetto che prevede la sistemazione del Lago \"Vicini\" e la sua utilizzazione, in sinergia con l\'Associazione fanese \"Argonauta\", per un\'oasi di studio, osservazione e tutela finalizzata alla valorizzazione del patrimonio lacustre in collegamento con l\'altra oasi dello stagno \"Albani\".


Infine il Presidente Tombari ha illustrato i due grandi progetti per la salvaguardia del patrimonio monumentale dell\'entroterra: l\'acquisto e il recupero del Palazzo Cassi a San Costanzo (Valle del Cesano) e della chiesa del Gonfalone a Saltara (Valle del Metauro): progetti inseriti nel programma triennale 2008-2010.


Il Presidente Ucchielli al termine dell\'incontro ha espresso vivo compiacimento per l\'intensa attività della Fondazione che costituisce in una così importante area della Provincia una vera e propria risorsa non solo finanziaria ma anche progettuale per la conservazione del rilevante patrimonio artistico - monumentale e per le iniziative a carattere sociale: il tutto anche e soprattutto a sostegno dello sviluppo economico del territorio.


Successivamente il Presidente Ucchielli ha visitato la Pinacoteca San Domenico dove ha potuto ammirare in anteprima il recente acquisto della Fondazione, la splendida pala del baroccesco Ventura Mazza (1560-1638) \"Madonna con Bambino e Santi\", poi esposta ufficialmente al pubblico in occasione della riapertura della Pinacoteca medesima sabato 15 marzo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 marzo 2008 - 1416 letture

In questo articolo si parla di politica, Fondazione Carifano





logoEV