La Tua Fano: Caserma Paolini, Pd miope: non sa guardare al bene comune

La tua Fano Fano 17/03/2008 -

L\'intervento di Baldarelli può servire a far aprire gli occhi al Pd e al Presidente della Provincia Ucchielli sull\'importanza strategica che riveste l\'acquisizione della Caserma Paolini e la valorizzazione del patrimonio immobiliare del Comune di Fano.




Come abbiamo più volte sostenuto sugli organi di informazione, non si tratta di un semplice acquisto di un immobile e di vendita di altri, ma della possibilità di rimediare a carenze strutturali e di dare un grande impulso alla crescita sociale culturale ed economica della città.

I vincoli delle finanziarie non consentono più ai comuni di effettuare consistenti investimenti.


Da decenni, anche quando i governi lo consentivano, Fano è rimasta immobile anche per mancanza di progettualità e di coraggio politico delle amministrazioni di centro-sinistra.

L\'ultimo importante investimento è stato il porto che è già necessario ampliare. E oltre al porto sono necessari tanti altri interventi dal sociale alle infrastrutture.


Pesaro ha sistemato la sua viabilità \"vendendo \" la propria società multiservizi, Aspes, ad Hera. Ora Fano ha la sua opportunità creata dalla lungimiranza dell\'attuale amministrazione Aguzzi e non sarà l\'ostruzionismo dell\'opposizione a fermare questo processo.

E\' stupefacente l\'atteggiamento di Ucchielli che confonde il ruolo istituzionale con quello politico facendosi paladino dei sostenitori del \"no\" e mettendo in campo il suo peso di Presidente della Provincia.


Oggi il Presidente della Provincia intende sostituirsi all\'amministrazione comunale e vuole portare avanti un percorso alternativo che non tiene in nessun conto il progetto complessivo di rilancio della città.

La presenza della Provincia nella Stu è sempre stata ritenuta importante, in quanto la valorizzazione della terza città delle Marche ha riflessi su tutto il territorio provinciale. Il centro-sinistra dovrebbe superare le contrapposizioni politiche e le logiche elettoralistiche e guardare al bene comune.


Il richiamo di Baldarelli al suo partito e all\'intero centro-sinistra sembra orientato in tal senso e a porre fine a quella miopia che immobilizza l\'opposizione. Un\'opposizione priva di idee, che ha paura del nuovo, unita solo dalla volontà di ostacolare il cambiamento portato a Fano dal Sindaco Aguzzi.


Questa operazione è di lunga durata, non ha nulla a che vedere con le scadenze elettorali; il ruolo della lista civica \"La Tua Fano\" che ha chiari gli obiettivi complessivi di crescita e ne vuole discutere nella città, sarà quello di garantire la trasparenza, la condivisione e la linearità del percorso.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 marzo 2008 - 964 letture

In questo articolo si parla di politica, Lista civica \"La tua Fano\", la tua fano