Urbino: Stas\' Gawronski a colloquio con Eraldo Affinati

Eraldo Affinati Fano 05/03/2008 - Venerdì 14 marzo, alle ore 18.00, presso la sala del Maniscalco di Urbino, si svolgerà il secondo appuntamento pubblico organizzato nell\'ambito del Laboratorio di lettura e scrittura creativa La Stalla di Pegaso. (L\'ingresso è libero.)



Dopo l\'incontro con Mario Desiati, ora è la volta di Eraldo Affinati, che, insieme a Stas\' Gawronski, autore e conduttore di CultBook, la trasmissione televisiva di Rai Educational dedicata ai libri, presenterà il suo ultimo lavoro \"La città dei ragazzi\" (Mondatori 2008), un libro stringente, che interroga la nostra coscienza di fronte alle storie individuali di ragazzi provenienti da paesi segnati dalla miseria o dalla guerra.


Questi ragazzi arrivano in Italia nei modi più strani, attraverso viaggi per noi inconcepibili: con piedi - come scrive uno di loro -, chilometri e chilometri solo con piedi, con rabbia, con fame. Hanno perso tutto. Non hanno speranza, non hanno voce, non possiedono nulla.

È proprio per ridare una speranza a questi ragazzini orfani e smarriti che la Città dei Ragazzi, fondata a Roma nel secondo dopoguerra dal sacerdote irlandese J.P. Carroll-Abbing, li ospita e cerca di educarli alle regole di una convivenza civile. Ed è per dar loro una voce che Eraldo Affinati, coraggioso e appassionato insegnante, scrive questo romanzo.


Affinati ci racconta le loro storie, ci fa leggere i loro temi sgangherati e struggenti, lascia che il dolore venga a galla per poterlo guardare in faccia senza paura. E poi accetta di fare un viaggio con due dei suoi allievi, Faris e Omar, che ritornano a casa, in Marocco, per la prima volta da quando, bambini, ne sono partiti. È un viaggio nello spazio e nel tempo, in un luogo dove le parole sono rarefatte e contano i gesti, gli sguardi, i silenzi.


Eraldo Affinati, insegnante, è nato a Roma nel 1956. Ha pubblicato: Veglia d\'Armi, L\'uomo di Tolstoj (Marietti, 1992; Oscar Mondadori, 1998), Soldati del 1956 (Marco Nardi, 1993; Oscar Mondadori, 1997), Bandiera Bianca (Mondadori, 1995; Leonardo, 1996; Oscar Mondadori, 1999), Patto Giurato. La Poesia di Milo De Angelis (Tracce, 1996), Campo del sangue (Mondadori, 1997; Oscar Mondadori, 1998), Uomini pericolosi (Mondadori, 1998; Oscar Mondadori, 2000), Il nemico negli occhi (Mondadori, 2001), Un teologo contro Hitler. Sulle tracce di Dietrich Bonhoeffer (Mondadori, 2002), Secoli di gioventù (Mondadori, 2004), Secoli di gioventù (Mondadori 2004), Compagni segreti. Storie di viaggi, bombe e scrittori (Fandango, 2006). Ha curato l\'edizione completa delle opere di Mario Rigoni Stern, Storie dall\'Altipiano (I Meridiani, Mondadori 2003)

Stas\' Gawronski, nato a Roma nel 1965, è critico letterario e insegnante di scrittura creativa. È autore e conduttore di CultBook, la trasmissione televisiva di Rai Educational dedicata ai libri ed segue il coordinamento editoriale di RaiLibro, il magazine on-line di informazione, approfondimento e critica letteraria di Rai Educational. Dal febbraio 2007 si occupa della direzione culturale di Firenze Città dei Lettori, l\'insieme di iniziative destinate alla promozione della lettura sul territorio del Comune di Firenze tra cui il I Festival dei Lettori di Firenze. Nel 2007 ha inoltre svolto la direzione artistica del Festival della Letteratura di Santulussurgiu (Or) in Sardegna. Membro dell\'associazione culturale Bombacarta di Roma, ne segue alcune attività, tra cui il laboratorio di scrittura creativa, l\'Officina di espressioni creative e BombaTV, il laboratorio di Net-TV. A Roma ha animato laboratori di scrittura creativa presso il Centro Studi Americani e la Casa delle Letterature, e tiene un corso di scrittura creativa presso l\'università privata LUMSA.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 marzo 2008 - 1111 letture

In questo articolo si parla di cultura, urbino, comune di urbino





logoEV