Grande attesa ad Urbino per la visita di Napolitano

Palazzo Ducale 3' di lettura Fano 02/03/2008 - Urbino si prepara a ospitare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il capo dello Stato arriverà in città martedì 4 marzo alle ore 11.15, si fermerà in Piazza Rinascimento e saluterà i cittadini presenti lungo il tragitto che conduce all\'ingresso del Palazzo Ducale (Piazza Duca Federico).  Ad accoglierlo ci saranno i rappresentati delle autorità comunali, provinciali e regionali.  




Il Presidente Napolitano rimarrà a Urbino fino alle ore 12.30. All\\\'interno della Sala Banchetti del Palazzo Ducale, davanti a un ristretto pubblico di invitati, come indicato dal Cerimoniale del Quirinale, il sindaco Franco Corbucci, il Rettore dell\\\'Università degli Studi di Urbino Giovanni Bogliolo e la Soprintendente Lorenza Mochi Onori rivolgeranno un breve saluto al capo dello Stato, il quale terrà successivamente un discorso. Terminata questa fase, Giorgio Napolitano visiterà una sezione della Galleria Nazionale delle Marche e quindi ripartirà alla volta di Pesaro.


\\\"La visita a Urbino del Presidente della Repubblica -dice il sindaco Franco Corbucci- è un fatto importante: dimostra l\\\'attenzione che esiste nel confronti della nostra città e del territorio. L\\\'incontro con la massima carica dello Stato sarà una occasione significativa per mettere ulteriormente in evidenza l\\\'identità storico-culturale di Urbino, parlare di futuri eventi che ci stanno a cuore, come la mostra su Raffaello del 2009 e rimarcare le caratteristiche salienti -economiche, sociali e ambientali- della provincia\\\".


\\\"L\\\'arrivo del Presidente -dice il presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Franzè- sottolinea il ruolo di Urbino come co-capoluogo di Provincia. La prossima apertura degli uffici della Prefettura nel Palazzo del Collegio Raffaello, dove sono in previsione anche degli uffici del Commissariato, assieme al consolidamento delle attività svolte dalla sede urbinate della Provincia, sono l\\\'evidenza del ruolo istituzionale della città\\\" .


Martedì 4 marzo, la visita del capo dello stato comporterà per alcune ore la modifica della regolamentazione di accesso e sosta dei veicoli in varie zone del centro storico. \\\"In stretta collaborazione fra Polizia Municipale, Ufficio Tecnico e le altre istituzioni -dice l\\\'assessore Lino Mechelli- si sta lavorando per garantire la dovuta sicurezza e nel contempo ridurre al minimo i disagi per i cittadini\\\".


Nello specifico, il 4 marzo dalle ore 6 alle 13.00 sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata lungo viale Salvalai, Piazza Rinascimento, Piazza Pascoli, via Beato Mainardo, Piazza Gherardi, via Saffi e zone limitrofe. Sono sospese momentaneamente tutte le autorizzazioni già rilasciate, esclusi i residenti e gli utenti della Scuola per l\\\'Infanzia \\\"Valerio\\\"\\\". Per i residenti nelle vie sopra indicate, compresa via Matteotti, è invece vietato transitare dalle ore 10.00 alle 12.45. Gli accessi per le operazioni di carico e scarico riguardanti gli esercizi della zona monumentale, saranno consentiti fino alle ore 9.30 e gli automezzi dovranno lasciare l\\\'area entro le ore 10.00. L\\\'Ufficio Tecnico comunale sta allestendo la relativa segnaletica e il 4 marzo gli agenti della Polizia Municipale controlleranno il rispetto dell\\\'ordinanza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 marzo 2008 - 779 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, comune di urbino, palazzo ducale